Written by Fondazione CRC

Arte Povera e sperimentazione musicale tra i nuovi appuntamenti alla scoperta di Penone

Tra gli eventi collaterali alla mostra in San Francesco, nel weekend del 7 e 8 dicembre, la conferenza con Enrico Perotto e Gianluca Verlingieri, visite tematiche e un laboratorio per bambini

Sabato 7 dicembre, alle 15,30, nell’ex Chiesa di San Francesco a Cuneo (via santa Maria, 10), il programma di eventi collaterali alla mostra “Giuseppe Penone. Incidenze del vuoto” propone una nuova edizione della “Visita d’artista”, condotta da Domenico Olivero. Sempre alle 15,30, Federico Oggero condurrà il laboratorio per bambini “Le parole di legno”. Alle ore 17, presso lo Spazio Incontri della Fondazione CRC (via Roma 15), si terrà la prima conferenza di approfondimento sui temi della mostra “Immagini azioni suoni natura. Arte povera e sperimentazione musicale” con Enrico Perotto e Gianluca Verlingieri. Il giorno seguente, domenica 8 dicembre, alle 15,30, ancora una visita tematica, “Alla scoperta di Giuseppe Penone”, con Francesca di Paolo. Il calendario di appuntamenti collaterali alla mostra su Penone è promosso dalla Fondazione CRC e curato da Feliz Comunicazione in collaborazione con l’associazione La Scatola Gialla, il Conservatorio G.F. Ghedini di Cuneo, il METS–Musica Elettronica & Tecnici del Suono del Conservatorio di Cuneo e il Liceo Artistico Ego Bianchi di Cuneo. Tutti gli eventi sono gratuiti. Per informazioni telefonare al 388/1162067 o scrivere a gestovegetale@gmail.com.

Sabato 7 dicembre, alle ore 15,30, la visita d’artistaa cura di Domenico Olivero “Il lavoro dello scultore: fra energia naturale e tecnica artistica”, porterà il pubblico a capire le istanze dell’artista, la sua ricerca sui materiali, le tecniche di lavorazione e le modalità di diffusione delle opere d’arte. Evento gratuito.

Sabato 7 dicembre, alle ore 15,30, ai bambini dagli 8 anni in su, verrà proposto l’attività “Le parole di legno”. Guidati da Federico Oggero, i giovani partecipanti verranno idealmente trasportati nel laboratorio del falegname, per esplorare gli odori e le forme del bosco, fino a capire cosa ci racconta il legno e come possiamo imparare a ascoltarlo. Evento gratuito. Prenotazione obbligatoria al 388/1162067 o a gestovegetale@gmail.com.

Sabato 7 dicembre, alle ore 17, presso lo Spazio Incontri della Fondazione CRC, lo storico dell’arte Enrico Perotto e il compositore Gianluca Verlingieri saranno i protagonisti della conferenza Immagini azioni suoni natura. Arte povera e sperimentazione musicale”, in cui si indagherà su come musica, arti visive, plastiche e performative hanno dialogato e si sono influenzate reciprocamente in un periodo, quello a cavallo fra gli anni Sessanta e Settanta, in cui tutta l’arte è stata messa in discussione e ripensata sia nei suoi obiettivi sia nei materiali utilizzati. Perotto e Verlingieri accompagneranno il pubblico in un viaggio fatto di immagini e suoni attraverso i luoghi, i personaggi e gli eventi che hanno accompagnato la nascita e gli sviluppi del fenomeno culturale dell’arte Povera e le ricerche musicali di avanguardia dell’epoca. È proprio a partire dagli anni Sessanta, infatti, che si moltiplicarono nel nostro Paese le mostre in cui si manifestavano nuove riflessioni di denuncia della difficile relazione tra individuo e società. Di quel fermento creativo, che il critico Germano Celant definì ‘arte Povera’, facevano parte giovani artisti, tra cui Giuseppe Penone, portati con naturalezza a confrontarsi con l’inclusione nelle loro opere di materiali poveri, prelevati dalla vita quotidiana. Negli stessi anni, nel campo della sperimentazione musicale, alcuni artisti-musicisti cercarono di superare l’involuzione intellettualistica e accademica degli esponenti di spicco delle avanguardie che li avevano preceduti. La musica, come l’arte, scese in strada in mezzo alla gente e diventò ‘povera’: non più idea e luogo mentale, bensì azione e realtà dei fatti, che esiste solo se è suonata e ascoltata. Nel corso della serata, le immagini delle opere dei principali esponenti dell’Arte Povera (Giovanni Anselmo, Alighiero Boetti, Pier Paolo Calzolari, Luciano Fabro, Jannis Kounellis, Mario Merz, Marisa Merz, Giulio Paolini, Giuseppe Penone, Michelangelo Pistoletto, Emilio Prini e Gilberto Zorio) si alterneranno a filmati e all’ascolto di performance e brani musicali di artisti come Giuseppe Chiari, Sylvano Bussotti e altri esponenti del movimento Fluxus. Evento gratuito.

Domenica 8 dicembre alle ore 15,30, visita guidata “Alla scoperta dell’opera di Giuseppe Penone”. Francesca di Paolo condurrà i visitatori lungo un percorso che farà rivivere la ricerca, tra corpo e natura, di Giuseppe Penone. Una visita pensata per avvicinarsi all’opera dell’artista, seguendone le orme dalle Alpi Marittime alla fama mondiale, dall’arte Povera ad oggi. 

“GIUSEPPE PENONE. INCIDENZE DEL VUOTO”

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DEL CALENDARIO DI EVENTI COLLATERALI ALLA MOSTRA

Sabato 30 Novembre ore 15,30

Visita guidata – Alla scoperta di Giuseppe Penone

DICEMBRE 2019

Sabato 14 Dicembre ore 15,30

Visita guidata – Alla scoperta di Giuseppe Penone

Domenica 15 Dicembre ore 15,30

Visita d’artista

Domenica 15 Dicembre ore 17,00

Meditazione sensoriale – Essere albero, essere pietra

Sabato 21 Dicembre ore 15,30

Visita guidata storico critica

Sabato 21 Dicembre ore 17,00

L’uomo non è attore o spettatore ma semplicemente natura

Gianni Bissaca interpreta le parole di Giuseppe Penone con le sonorizzazioni elettroniche live di docenti e studenti del METS Musica Elettronica e Tecnici del suono del Conservatorio Ghedini di Cuneo.

Domenica 22 Dicembre ore 15,30

Visita artistico-naturalistica

Sabato 28 Dicembre ore 15,30

Visita guidata – Alla scoperta di Giuseppe Penone

Domenica 29 Dicembre ore 15:30

Visita guidata – Alla scoperta di Giuseppe Penone

GENNAIO 2020

Sabato 4 Gennaio ore 15,30

Visita d’artista

Domenica 5 Gennaio ore 15,30

Visita-spettacolo per bambini e famiglie – Io sono stato molte forme

Sabato 11 Gennaio ore 15,30

Visita a cura degli studenti

Domenica 12 Gennaio ore 15,30

Visita a cura degli studenti

Domenica 12 Gennaio ore 17,00

Meditazione sensoriale – Essere albero, essere pietra

Sabato 18 Gennaio ore 15,30

Visita guidata – Alla scoperta di Giuseppe Penone

Sabato 18 Gennaio ore 17,00

Il paesaggio del gallerista. Perché l’arte? In dialogo Antonio Tucci Russo, Elisabetta Di Grazia, Enrico Perotto – Spazio Incontri Fondazione CRC, Via Roma 15

Sabato 18 Gennaio ore 15,30

Laboratorio artistico per bambini – L’uomo-albero

Domenica 19 Gennaio ore 15,30

Visita d’artista

Sabato 25 Gennaio ore 15,30

Visita artistico-naturalistica

Sabato 25 Gennaio

Giuseppe Penone dialoga con Carolyn Christov-Bakargiev, Direttrice del Museo d’arte Contemporanea Castello di Rivoli – ora e location in via di definizione

Prenotazione obbligatoria

Domenica 26 Gennaio ore 15,30

Visita guidata – Alla scoperta di Giuseppe Penone

FEBBRAIO 2020

Sabato 1 Febbraio ore 15,30

Visita guidata storico critica

Sabato 1 Febbraio ore 15,30

Laboratorio artistico per bambini – Il riflesso del Mondo

Sabato 1 Febbraio ore 17,00

LA PRESENZA SONORA DEL VUOTO Sculture di suono espandono le opere di Giuseppe Penone

Concerto-performance di Musica elettronica. Composizioni e performance appositamente realizzate da studenti e docenti del METS Musica Elettronica e Tecnici del suono del Conservatorio Ghedini di Cuneo.

Domenica 2 Febbraio ore 15,30

Visita guidata – Alla scoperta di Giuseppe Penone

Archivio immagini di Fondazione CRC